Make your own free website on Tripod.com
Casella di testo:  Come fare un buon Fantamercato  -  Introduzione

Nota autobiografica   :-)

Correva l'anno 1994 e mi preparavo baldanzoso ad affrontare il mio secondo Fantamercato. Forte della vittoria nel Fantacampionato precedente mi sentivo sicuro: avrei tratto tesoro dall'esperienza dell'anno prima, che per tutti i miei colleghi di Lega (tranne uno) era stata "la prima volta", e ne sarebbe uscita una rosa strepitosa: avrei saputo resistere alle tentazioni, avrei rilanciato solo al momento opportuno, avrei preso esattamente i giocatori che volevo e non chi capitava… insomma, avrei fatto un'asta perfetta, precisa, puntuale, lucida e spietata.
Uscii da quell'esperienza distrutto. Avevo messo insieme una squadra di barboni, piena di difensori di squadre neopromosse, di gente a me del tutto sconosciuta, di broccacci che sapevo tali, squilibrata e priva di attaccanti degni di tal nome.
Quella notte, mentre mi rigiravo nel letto ripensando per l'ennesima volta ad un mio imprudente rilancio per Darko Pancev, che malauguratamente era anche stato l'ultimo, decisi cha MAI, MAI PIU', mi sarebbe capitata una disgrazia simile, e che i mercati successivi sarebbero stati preparati con la dovuta scientificita' e seguendo una precisa strategia.
Incredibilmente, grazie ai successivi mercati di riparazione, ad Abedi' Pele' ed ad una fortuna sfacciata, vinsi quel Fantacampionato: ma il proposito rimase ben saldo, ed i Fantamercati degli anni successivi furono tutta un'altra musica.

1) Introduzione

"Il giorno del Fantamercato e' il giorno piu' lungo dell'anno". Questa frase, ripresa da un libro "Fantacalcio" dello Studio Vit, e' una grande ed innegabile verita'.  Tutti i Fantagiocatori sanno che e' durante l'asta, in quelle 2-3-4-5 ore, che si decide gran parte della propria stagione Fantacalcistica.
Ma come si avvicinano i Fantagiocatori a questa giornata che segnera' un intero anno delle loro esistenze?  Come si prepara il Fantapresidente che, stavolta, vuole lo scudetto ad ogni costo???   In genere non molto approfonditamente, per quel poco che ne so. C'e' chi si legge qualche quotidiano sportivo nei giorni precedenti all'evento; chi si limita a segnare qualche nome su un foglietto gualcito (salvo poi disattendere clamorosamente in fase di asta le proprie stesse indicazioni); chi va "sul sicuro" affidandosi ai soliti "pallini", sempre quelli ogni anno; chi chiede rapide informazioni a qualche amico "esperto".
Ci sono poi coloro che si impegnano di piu': hanno seguito il mercato estivo, conoscono i "nuovi", hanno chiesto notizie delle neopromosse, e magari usano il computer per preparare qualche elenco dei giocatori piu' appetibili.

E' tutto qui???  A mia modesta conoscenza, direi proprio di si'.  Con l'eccezione di qualche consiglio "strategico" che si trova di tanto in tanto su qualche edizione del libro "Fantacalcio", e di strategie personalissime frutto delle esperienze individuali, non sono a tutt'oggi pubblicamente noti molti altri sistemi per preparare l'Asta del Fantamercato.
Come e' possibile tutto cio'???  Come e' potuto accadere che foreste intere siano state abbattute per pubblicare autentica immondizia, che esistano tonnellate di carta stampata sul calcio, parecchie anche sul Fantacalcio e nessuno, dico nessuno, abbia mai pensato di trattare questo importantissimo argomento come merita? 
E come mai esistono trattati che disquisiscono sulle origini  dell'australopiteco e neanche una misera paginetta che spieghi come preparare adeguatamente "il giorno piu' lungo dell'anno"???

Vergogna!  Questo scritto vuole modestamente tentare, per quanto possibile, di colmare questa vistosa lacuna della letteratura nazionale, sperando magari di dare lo spunto per una serie di ponderosi e complicatissimi trattati sull'argomento.  :-)
Attenzione: lo scopo del presente mattone non e' tanto di dirvi se conviene acquistare Adriano o Totti o Maspero; lo scopo e' piu' che altro di guidare un Fantallenatore, a partire dalle proprie idee sui vari calciatori, a realizzare durante l'asta la migliore rosa possibile sulla base delle sue valutazioni; perche' ricordiamoci che lo scopo del Fantamercato non e' di acquistare i giocatori migliori (magari!), ma i migliori al miglior prezzo, secondo i Fantacrediti a disposizione.
Tutto questo avendo naturalmente come obiettivo l'Unica, Sola e Vera Finalita' Ultima che valga la pena di perseguire nella nostra tormentata esistenza: Vincere il prossimo Fantacampionato!!!

SEGUE...